BannerMovimento
Shop_New
BannerVolontario
BannerDona
pulsante_trenta_ore
disostruzione
rivista_V1
facebook

UNA INFORMAZIONE CAPILLARE DELLA CROCE ROSSA PER I GIOVANI SUI RISCHI DELLE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI IN AUMENTO. NOTIZIE PREZIOSE PER OGNI FASCIA DI ETA’

Sono centinaia i 💏giovani 💑che hanno potuto, in completo anonimato, chiarire i propri dubbi sui metodi contraccettivi, avere informazioni sui rischi delle malattie sessualmente trasmissibili e in generale sulla vita sessuale, attraverso una apposita piattaforma.
Un servizio con cui la Croce Rossa ha rinnovato il suo impegno nella promozione di stili di vita sani fra i teenager e nella diffusione di informazioni e conoscenze con particolare attenzione alla prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale a vantaggio dei giovani, dei genitori e della collettività.
I giovani volontari CRI adeguatamente formati, infatti, incontrano costantemente, attraverso i molteplici progetti che la CRI porta avanti sulla tematica, i loro coetanei nei luoghi di aggregazione come scuole, locali, discoteche e piazze. Relazioni che, grazie alla vicinanza di età, favoriscono lo sviluppo di una maggiore consapevolezza stimolando nei giovani il desiderio di confronto e approfondimento per una sessualità consapevole. Anche a Rieti i Giovani CRI sono attenti alla tematica che sviluppano con appositi progetti presso le scuole e le piazze cittadine.
Un impegno, quello della CRI, che riveste una importanza fondamentale viste le criticita’ sociali.Non solo Hiv ed epatite. Ma anche sifilide, herpes genitale, clamidia e papilloma virus, gravidanze indesiderate. Aumentano, e il dato emerge da una ricerca scientifica della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, i casi di infezione da malattie sessualmente trasmissibili.
Secondo una recente indagine, condotta dalla Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) in 12 Paesi su oltre 5 900 giovani tra i 20 e 30 anni, più del 20% dei 500 teenager italiani intervistati, ha appreso informazioni su internet false o inesatte sulla sessualità. Oltre al web, molto spesso i giovani si rivolgono ad amici coetanei che, a loro volta, cercano in🌏rete🌏senza gli strumenti per distinguere il vero dal falso. Si crea quindi una catena di disinformazione che non fa altro che confondere il giovane in una delicata fase di crescita.

➡️Per ogni info: https://ask.fm/giovanicri.

Informare è prevenire e la Croce Rossa in questo è il🔝al 💯💯