BannerMovimento
Shop_New
BannerVolontario
BannerDona
pulsante_trenta_ore
disostruzione
rivista_V1
facebook

RIETI SENZA BARRIERE: LA CROCE ROSSA CON UNA DIMOSTRAZIONE COLLETTIVA DELLE MANOVRE E TECNICHE SALVAVITA

Tanto l’interesse dimostrato dalla cittadinanza di Rieti negli eventi proposti dalla Cri Rieti presso il Centro Commerciale del Perseo, tra questi è stata molto seguita la disostruzione e rianimazione pediatrica simulata dai volontari.
Parlare di disostruzione pediatrica non è mai abbastanza. In Europa, ogni anno 500 bambini🙋‍♂️👧👨👩🙋‍♀️ perdono la vita a causa di un’ostruzione delle vie aeree. E’ un dato allarmante e proprio per questo non deve essere sottovalutato. Informare e insegnare cosa fare mentre si chiamano i soccorsi è un contributo fondamentale per abbattere le “barriere” del pericolo estremo e del danno irreversibile.
Secondo le linee guida internazionali, in caso di ostruzione delle vie aeree, si deve intervenire in questo modo: nel momento in cui ci si accorge che il bambino è ostruito e in presenza di tosse abbiamo già la conferma che il bambino in qualche modo sta reagendo e ci limitiamo ad incoraggiarlo a tossire e a tranquillizzarlo; ma se il bambino dovesse smettere di tossire ed il colorito diviene cianotico, bisogna intervenire rapidamente.

🔷️COME PROCEDERE

Chiamare subito i soccorsi formulando il 112
Prendere poi il bambino per la mandibola, posizionarlo a testa in giù sul ginocchio appoggiando sulla nostra gamba il torace e dargli cinque colpi ben assestati tra le due scapole, schiacciando così l’aria contenuta nella gabbia toracica
Subito dopo praticare la manovra di Heimlich, valida per i bambini ma anche per gli adulti. Si fa una compressione sottodiaframmatica.
Questa compressione provoca l’aumento brusco della pressione sotto il diaframma che si propaga al torace e produce una spinta verso le vie aeree superiori. Per i bambini questa manovra è consigliata solo sopra l’anno di età. La manovra di Heimlich, va alternata ai cinque colpi, fino a quando il corpo estraneo non viene espulso e il bambino riprende a respirare nuovamemte bene, oppure perde coscienza, oppure arrivano i soccorsi professionali. É stato un fine settimana impegnativo ma ricco di condivisione e umanità, realizzato grazie alla volontà e alla passione di tanti volontari.

▶️PROSSIMI CORSI A RIETI NEL MESE DI MAGGIO
Per ogni info contattare Simona Delli Ficorelli 📞3346262745