BannerMovimento
Shop_New
BannerVolontario
BannerDona
pulsante_trenta_ore
disostruzione
rivista_V1
facebook

alfiere della repubblica

MATTARELLA NOMINA 29 ALFIERI DELLA REPUBBLICA TRA CUI UN GIOVANE DI ACCUMOLI

Piccoli eroi della porta accanto, potremmo definirli, “esempi dei molti ragazzi meritevoli presenti nel nostro Paese”, che con i gesti concreti di ogni giorno hanno dimostrato, come sottolineato dal Capo dello Stato nell’ultimo discorso di fine anno, che “non dobbiamo aver timore di manifestare buoni sentimenti che rendono migliore la nostra società”. In altri termini, come ha rimarcato in altre occasioni Mattarella, esempi di quel “senso di comunità” che “è il contrario dell’egoismo, quell’egoismo che poi porta inevitabilmente alla diffidenza, all’ostilità, all’intolleranza e qualche volta alla violenza”. Un’attenzione ai bisogni e alle esigenze degli altri , una partecipazione alle necessità di chi ci vive accanto. Una prova di tenacia e carattere, come quelli manifestati da Luigi Pignoli, di Accumoli, in provincia di Rieti, e da Elena Piergentili, di Sarnano, in provincia di Macerata. Il primo, nei momenti drammatici del terremoto,  nonostante la tenera età, ha contribuito a mettere in salvo alcuni componenti della sua famiglia; la seconda ha dovuto abbandonare la sua casa e trasferirsi, con la famiglia composta di sei persone, in un’abitazione di due sole camere,  ma nonostante le difficoltà non ha perso il sorriso e la disponibilità verso i compagni di scuola e di gioco e in casa si dedica molto alla piccola sorellina, che vive in condizioni di grave infermità. Poi la storia di Andrea Ciarrocchi , di Civita Castellana, in provincia di Viterbo,che  è stato il primo partecipante al progetto ‘mini pioniere Cri 8-13′, organizzato dalla Croce rossa italiana per formare bambini e giovani alle attività socio-assistenziali. Sono ragazzi cresciuti ed educati al volontariato all’interno della Croce Rossa, non sono gli autori di progetti irraggiungibili, ma giovani semplici, che fanno tutto cio’ che dovrebbe essere “normale” con slancio e spontaneità. Comportamenti che rappresentano l’essenza dell’altruismo e fanno sperare in un futuro migliore, nel quale l’umanità e l’intelligenza del cuore attraverso pochi divamperanno nella società. Grazie ragazzi siete l’esempio dell’#Italiacheaiuta

IL PRESIDENTE MATTARELLA NOMINA LUIGI PIGNOLI VOLONTARIO DELLA CROCE ROSSA NUOVO ALFIERE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito 29 Attestati d’onore di “Alfiere della Repubblica Italiana “: tra i nuovi alfieri un giovane di Accumoli Luigi Pignoli volontario Croce Rossa di Rieti. Luigi Pignoli nato l’11 novembre 2005 ha dato prova di coraggio nei momenti drammatici del terremoto, il 24 agosto 2016, quando, nonostante la tenera età, ha contribuito a mettere in salvo alcuni componenti della famiglia. Da quel giorno ha iniziato un servizio di volontariato con la Croce Rossa italiana. A questa attività si dedica tuttora con impegno, e costituisce il suo apporto all’opera di ricostruzione. Dimostrazione di coraggio e grande onore per la Croce Rossa Italiana e per il  Comitato di Rieti. Figlio del referente dell’Unita di Amatrice, Giuseppe Pignoli che è stato fin da subito un soccorritore nel territorio colpito dal sisma lacerato dal dolore per le tante vittime, rappresenta l’emblema del volontario che agisce e collabora con le mani e con il cuore.  (Fonte: www.quirinale.it